nina
Home > Racconti erotici > Festa in casa

Festa in casa

La festa è in pieno svolgimento, musica assordante, luci colorate che si rincorrono, persone che ballano, ridono, scherzano. Io sono lì, in mezzo a tutti, ma mi sento sola. Ho un bicchiere di vodka in mano, il ghiaccio che scricchiola contro i denti, il calore del mio corpo che pian piano lo scioglie. Lo alzo alla mia bocca, bevo un sorso, due, tre. Lo faccio ruotare tra le dita, sento il freddo del vetro che mi scivola sulla pelle.

Guardo intorno a me, osservo le persone. Sembrano tutte così felici, così spensierate, o forse tutte così… ubriache. Io non conosco nessuno, mi sento un po’ a disagio. Eccolo, finalmente lo vedo. Lorenzo, il tipo che mi ha invitata. È lì, dall’altra parte della stanza, che parla con degli amici. Alto, moro, occhi scuri, un sorriso che farebbe sciogliere chiunque. Mi guarda, sorride, mi fa un cenno con la mano. Mi avvicino, sento il mio cuore battere forte, sempre più forte.

“Ciao, ti stai divertendo?” mi chiede, la voce calda, profonda. “Sì, grazie” rispondo, cercando di sembrare sicura, anche se in realtà… sono decisamente agitata. Mi prende per mano, mi tira verso di sé. “Balla con me” mi dice, e non aspetto altro. Mi lascio andare, mi lascio guidare dai suoi movimenti, dal ritmo della musica. Sento il suo corpo contro il mio, il suo respiro sul collo, il suo odore che mi avvolge, mi inebria.

Nina Love è l’app per chi ama ascoltare audio racconti erotici.

Esplora tutti i nostri audio e le categorie gratis per 7 giorni.

Poi mi prende per mano, mi tira fuori dalla folla. “Dove mi stai portando?” gli chiedo, con voce incerta. “In un posto tranquillo” risponde lui, il sorriso enigmatico. Mi porta in una stanza, una stanza buia, silenziosa. Chiude la porta a chiave dietro di sé, si avvicina a me. Mi guarda negli occhi, mi accarezza il viso, i capelli. “Sei bellissima” mi dice, e io mi sciolgo…

Mi bacia, mi bacia con passione, con fame, con desiderio. Io rispondo al suo bacio, rispondo con lo stesso desiderio.

Le sue mani si muovono sul mio corpo, lo esplorano, lo accarezzano, lo desiderano. Io gemo, gemo di piacere, di voglia, di eccitazione. Voglio lui, il suo corpo, voglio essere scopata senza fine. Voglio sentirmi sua, completamente sua.

Mi toglie i vestiti, uno ad uno, lentamente, con calma. Io faccio lo stesso con lui, lo guardo, lo ammiro. È bellissimo. Mi spinge sul letto, si mette sopra di me. Mi bacia, mi bacia ovunque, sul collo, sulle spalle, sui seni. Non resisto più. E finalmente mi penetra, lentamente, con dolcezza, con delicatezza. Ci muoviamo insieme. Mi piace sentirlo, sentirlo tutto, sentirlo dentro di me. Voglio sentirmi sua, completamente sua. Il mio corpo brucia, chiede, implora.

Il ritmo si fa più incalzante e più intenso. E’ quasi selvaggio. Io inizio a sentire un piacere sempre più forte, sempre più intenso. Mi aggrappo a lui, mi aggrappo al suo corpo, mi aggrappo alla sua pelle. Mi sento viva, desiderata, voluta. Voglio sentire il mio corpo che brucia, che chiede, che implora.

“Sì, sì, sì” gli dico, la voce rotta, tremolante. “Dimmi che sei mia, dimmi che sei tutta mia” mi dice lui, la voce calda, profonda, che mi fa vibrare dentro. “Sì, sono tua, sono tutta tua” gli rispondo, e mi sento persa nel suo tocco. Sento il mio corpo che brucia.

“Voglio sentirti venire, voglio sentirti godere” mi dice lui, e io godo di piacere, di voglia, di eccitazione. Voglio sentirlo tutto, dentro di me.

E poi succede, finalmente vengo… vengo come un’onda, come un’esplosione.

Ci sdraiamo sul letto sfiniti. Ci guardiamo negli occhi, ci sorridiamo, e ci baciamo. “Grazie” gli dico sorridendo, con un tono un po’ ironico. “Grazie a te” mi risponde lui, scoppiando a ridere con me.

Clicca per votare questo articolo!
[Voti: 0 Media: 0]

Leggi altri racconti erotici:

Nina Love è l’app di audio racconti erotici pensati per il tuo piacere.

Inizia ad esplorare gratis tutti i nostri audio per 7 giorni.

Iscriviti alla nostra newsletter settimanale e ricevi gratuitamente il tuo primo audio erotico.
Invalid email address