nina
Home > Racconti erotici > Giochi proibiti ep.3

Giochi proibiti ep.3

È ora di aperitivo… Sono seduta al bancone di un bar, un bicchiere di vodka liscia in mano.
Ho bisogno di qualcosa di forte, che mi dia coraggio. La musica è alta, ma non così tanto da impedirmi di sentire i miei pensieri. Sono qui per una ragione precisa, è dall’altra notte che non faccio che pensare ad altro. Voglio che Francesco, mio marito, mi guardi mentre un altro uomo mi scopa. Il problema è che lui non lo sa, non ancora almeno. Ecco perché sono qui, in questo bar, da sola.

Mi guardo intorno, cercando la preda perfetta per realizzare questa fantasia. Voglio qualcuno che sia all’altezza, che possa rendere questo gioco davvero eccitante. I miei occhi scivolano sui vari uomini presenti, ma nessuno sembra adatto. Finché non lo vedo: è seduto in un angolo, un bicchiere di birra in mano. È alto, muscoloso, con un’aria un po’ da duro. È proprio quello che stavo cercando. Totalmente diverso da mio marito.

Mi alzo dal mio sgabello, sistemandomi la gonna nera sulle gambe. Voglio che mi guardi, che veda quello che potrebbe avere. Mentre mi avvicino, sento gli occhi degli altri uomini addosso. Mi desiderano. Ma io voglio lui. Gli siedo accanto. Incrocio le gambe in modo da scoprire un po’ di pelle. Dal suo sguardo posso dire che mi ha notata. Sorrido, sapendo di aver attirato la sua attenzione.

Sto per fare una cosa folle, ma ormai sono qui, quindi mi butto… Mi presento e lui mi guarda, sorpreso. Mi risponde con una voce profonda che mi fa rabbrividire. Si chiama Giorgio ed è lì da solo, sta aspettando un amico. Vado dritta al punto… gli dico che non ho voglia di stare sola stasera, che cerco qualcuno che mi faccia compagnia… che mi faccia divertire…Lui mi guarda, con il sorriso di chi pensa di aver appena vinto alla lotteria, “Ho in mente qualcosa di molto particolare”, gli dico. Con naturalezza gli appoggio una mano vicino al cavallo dei pantaloni e mi sporgo per fargli sentire meglio il mio profumo. “Qualcosa che coinvolge mio marito.” Lo vedo esitare, un’espressione confusa gli si dipinge sul volto. “Voglio farlo con te, davanti a lui. Voglio che lui guardi mentre tu mi scopi.”

Nina Love è l’app per chi ama ascoltare audio racconti erotici.

Esplora tutti i nostri audio e le categorie gratis per 7 giorni.

Si vede che la mia proposta lo sorprende. Mi fissa confuso, come se volesse capire se sto scherzando. Ma io non sono mai stata più seria di così. Gli dico che voglio che mi faccia godere come mio marito non riesce a fare. E alla fine annuisce, risponde che sono strana, ma che mi trova troppo sexy per dire di no. “Lo so” rispondo. Lo vedo sorridere, un sorriso che mi fa capire che è pronto a iniziare il gioco. Lo prendo per mano e usciamo dal locale. Saliamo in macchina, diretti a casa mia. Mi sento sempre più eccitata.E dal rigonfiamento nei suoi pantaloni non sono la sola qui a non vedere l’ora di arrivare a casa. So che farà tutto quello che gli ho chiesto, e questo pensiero mi fa bagnare ancora di più.

Arriviamo a casa mia, entriamo in silenzio. Francesco non è ancora tornato, ma mi ha mandato un messaggio poco fa dicendomi che era in macchina. Sono elettrizzata all’idea di quello che succederà. Sento l’adrenalina scorrermi nelle vene. Chiedo a Giorgio, di prepararsi e aspettarmi in bagno. Anche io mi preparo… indosso il mio completino preferito, accendo qualche candela e spengo le luci. Sento la chiave girare nella serratura, il mio cuore batte forte, così forte che penso che lui possa sentirlo da dietro la porta. Ma so che è questo, quello che voglio… Vado all’ingresso. quando Francesco apre la porta i suoi occhi si spalancano di stupore. Non si aspettava di trovarmi così. Con indosso solo un completino nero di pizzo e i tacchi a spillo. I miei capelli sono sciolti sulle spalle, un po’ arruffati, come piace a lui. Lo guardo negli occhi, e vedo la sorpresa trasformarsi in desiderio. Mi vuole.
Ma il piano per la serata è diverso.

Non gli do il tempo di parlare, né di reagire. Lo prendo per mano, e lo guido verso la camera. Lo faccio sedere sulla poltrona che ho posizionato di fronte al letto. Gli ordino di sedersi, e lui obbedisce, i suoi occhi rimangono incollati su di me, sul mio corpo seminudo. “Ho portato a casa un amico.” gli sussurro in un orecchio…vado ad aprire la porta del bagno per far entrare Giorgio in camera. Indossa solo un paio di boxer. Non mi ero accorta che fosse totalmente tatuato e con dei muscoli da perderci la testa… Proprio il mio tipo. Francesco ci guarda confuso. I suoi occhi passano da me allo sconosciuto che è appena entrato. Non capisce cosa sta succedendo.
“Stasera ho voglia di divertirmi” gli dico con un tono di voce basso e seducente. “E voglio che tu mi guardi mentre lo faccio”.

Lo vedo esitare, ma poi annuisce. Gli spiego le regole: non potrà toccarmi, non potrà intervenire. E potrà solo guardare e godere mentre un altro uomo si scopa sua moglie. Il piano non gli dispiace affatto, lo capisco da come mi guarda, pieno di eccitazione. Si mette comodo e inizia a slacciarsi la cintura dei pantaloni. Questa è la mia serata, sono io che comando.

Mi avvicino a Giorgio e inizio a baciarlo. Le sue labbra si schiudono al tocco delle mie. Essere guardata da mio marito mentre bacio un altro è dannatamente eccitante. Sento Francesco deglutire, con la coda dell’occhio lo vedo stringere i pugni, preso dalla gelosia di dover guardare uno sconosciuto che mi tocca, mi bacia, mi lecca ogni parte del corpo. Spingo Giorgio verso il letto e lo faccio sedere. Mi inginocchio davanti a lui, guardo mio marito con aria di sfida. Ora vedrà quando sono brava a succhiare uccelli. Gli sfilo i boxer… ho scelto proprio bene, ha un cazzo gigante e duro, pronto a farmi godere.

Glielo prendo in mano e comincio a fargli una sega, sento il suo respiro farsi pesante. Chiude gli occhi, le sue mani mi accarezzano i capelli. Inizio a leccarglielo, mi eccita sentire il sapore di un altro uomo sulla lingua. Quello che sto facendo evidentemente gli piace, perché mi afferra la testa e la spinge per farmelo prendere tutto in bocca. Mi giro per un istante e vedo mio marito che si sta masturbando guardandoci… perfetto… è così che desideravo andassero le cose. Sento l’eccitazione salire, e adesso voglio solo avere il cazzo di Giorgio dentro di me.

Mi alzo e lo faccio sdraiare sul letto. Mi tolgo le mutandine, mostrandogli la mia figa bagnata. Gli salgo sopra dandogli le spalle. Voglio guardare Francesco mentre un altro mi scopa. Voglio che veda come uno sconosciuto mi fa godere e quanto mi piace. Giorgio mi afferra il culo e mi prende, mi penetra con forza. Inizio a muovermi, sentendo il suo cazzo che entra e esce dalla mia figa. Le sue mani mi accarezzano il culo. Mentre io inizio a massaggiarmi il clitoride. Non stacco gli occhi da mio marito. Mi sono già masturbata davanti a lui, ma così non mi ha visto mai. Inizio a muovermi più velocemente, sento che sto per venire, il mio corpo che trema. Il cazzo di Giorgio è diventato ancora più duro. E mi sta facendo impazzire. Mio marito si sta godendo lo spettacolo toccandosi.

Vedo i suoi occhi pieni di desiderio, di eccitazione. Le sue mani che si muovono veloci sul suo cazzo e so che sta godendo a guardarmi scopata da un altro. Vederlo così eccitato mi fa impazzire e sento il mio orgasmo che esplode. Con un ultimo sforzo, grido il suo nome, grido il nome di Giorgio, dell’uomo che mi sta scopando. E anche mio marito viene, insieme a Giorgio, è un insieme meraviglioso di piacere e liquidi.

Riprendo fiato per un istante e mi alzo dal letto, e vado verso mio marito.
Lo bacio e mi siedo in braccio a lui. Gli dico che lo amo e lo ringrazio per questa notte. È stata indimenticabile. Non mi sono mai sentita così vicina a lui. Giorgio intanto si riveste e ci saluta. Tira fuori un bigliettino da visita e lo lascia sulla cassettiera, dicendo che sarebbe ben felice di rivederci. Poi esce e se ne va.

So che la notte appena trascorsa è stata incredibile, ma penso che sia solo l’inizio di una nuova vita sessuale insieme a mio marito. Chissà quale sarà la prossima avventura.

Clicca per votare questo articolo!
[Voti: 0 Media: 0]

Leggi altri racconti erotici:

Nina Love è l’app di audio racconti erotici pensati per il tuo piacere.

Inizia ad esplorare gratis tutti i nostri audio per 7 giorni.

Iscriviti alla nostra newsletter settimanale e ricevi gratuitamente il tuo primo audio erotico.
Invalid email address