nina
Home > Racconti erotici > Compleanno a tre

Compleanno a tre

Sono circondata da una moltitudine di corpi, tutti intenti a muoversi al ritmo della musica. La festa è in pieno svolgimento e io, vestita con un abito rosso fuoco che lascia poco spazio all’immaginazione, mi sento più viva che mai. So che questa sarà una lunga notte. Non è la mia prima volta.

I miei occhi scorrono sui presenti, alla ricerca di qualcuno che possa essere all’altezza di soddisfare i miei desideri. E poi li vedo: due uomini, sembrano amici. Entrambi alti e ben piazzati, entrambi con lo sguardo di chi sa come divertirsi. Il primo ha capelli e occhi scuri, il secondo è un po’ più alto, biondo con gli occhi verde scuro. Sono così diversi, ma allo stesso tempo così simili nel modo in cui mi guardano.

Mi avvicino a loro con un sorriso malizioso sulle labbra. So di piacergli, lo vedo dai loro sguardi, dalle loro mani che si stringono sui bicchieri. Mi presento e loro fanno lo stesso. Il primo si chiama Luca, è il proprietario di casa, il secondo Matteo. Sono amici da anni e stanno cercando qualcuno con cui condividere la notte.

La musica si fa più intensa, il ritmo più incalzante. I nostri corpi si avvicinano, si toccano, si sfiorano ballando. Luca mi sussurra all’orecchio “Ho voglia di scoparti tutta la notte, sei bellissima…”, mentre Matteo mi accarezza la schiena con le dita. Sento il desiderio salire, ho voglia di godermi questa notte con loro, voglio lasciarmi andare completamente. Farmi scopare e scoparli tutta la notte.

“Andiamo?” mi dicono quasi insieme. Luca mi prende per mano e mi conduce in una stanza al piano di sopra. La musica è solo un lontano eco qui, sostituita dal nostro respiro affannoso. La stanza è semibuia, illuminata solo dalla piccola luce rossa di una lampada in un angolo. Mi sento come se fossi entrata in un’altra dimensione, un luogo dove tutto mi è permesso.

Matteo mi avvicina a sé e mi bacia con foga. Le sue labbra sono calde e morbide, il suo sapore mi fa girare la testa. Luca mi accarezza i seni, stringendoli con forza, mentre mi mordicchia il collo. Sento le loro mani esplorare il mio corpo, toccarmi ovunque, senza alcun ritegno.

Mi spogliano lentamente, mi piace farmi guardare. I loro occhi brillano di desiderio mentre guardano il mio corpo nudo. Mi piace guidare il gioco. Sento la mia voglia crescere sempre di più, diventare sempre più intensa.

Nina Love è l’app per chi ama ascoltare audio racconti erotici.

Esplora tutti i nostri audio e le categorie gratis per 7 giorni.

Luca si avvicina a me e mi bacia, mentre Matteo si inginocchia dietro di me e inizia a baciare le mie gambe, l’interno coscia, salendo sempre più sù. Mi allarga le gambe e sento la sua lingua calda sulla mia pelle, sento le sue dita che si insinuano in mezzo alle mie gambe. Inizio a gemere, le sensazioni sono già forti.

Decido di sdraiarmi sul letto, voglio essere comoda. Li guardo entrambi, con un’aria quasi di sfida.

Si danno uno sguardo veloce a vicenda e entrambi iniziano a spogliarsi per poi riavvicinarsi a me sul letto. Matteo inizia a baciarmi, mentre Luca inizia a esplorare il mio corpo con le sue mani e la sua bocca. Ho voglia di averli entrambi vicini a me, mi metto di lato… Matteo davanti a me e Luca dietro.

Passiamo alcuni minuti muovendoci tutti insieme, come un unico corpo. Sento mani che mi toccano e mi penetrano da ogni parte. Sono completamente bagnata. Chiudo gli occhi e mi lascio trasportare da questa sensazione, dalle lingue, dai respiri sempre più affannosi.

Poi Luca entra in me da dietro con un colpo secco, facendomi gridare di piacere. Si muove dentro di me con ritmo incalzante, mentre Matteo mi bacia e mi accarezza. Sento il piacere salire in me, sono sempre più vicina all’orgasmo. Matteo inizia a toccarmi sempre più forte, massaggiandomi il clitoride, mentre da dietro Luca continua a entrare e uscire tenendomi stretta a lui… sento le gambe che si aprono sempre di più per il piacere fino a quando il piacere mi travolge e vengo in un orgasmo meraviglioso che mi lascia per un’istante senza fiato.

Senza bisogno di parole, Luca si ferma e si tira fuori da me. Cado sulla schiena sul letto, per riprendere fiato, ma non faccio in tempo. Matteo si sdraia su di me e mi penetra facilmente, sono un lago. E’ molto più violento di Luca. Il piacere ricomincia a salire, la situazione è veramente eccitante. Era parecchio tempo che non mi capitava una coppia di uomini così ben assortita.

Dopo un po’ si scambiano di nuovo, mi penetrano a turno, mi fanno gridare di piacere, tanto tutto è coperto dalla musica alta. Sento le loro mani che mi stringono, le loro bocche che mi baciano, i loro corpi che si muovono in sincronia con il mio. Matteo viene con un urlo quasi animalesco e dopo, veramente un istante, sento subito il cazzo di Luca di nuovo dentro di me.

L’orgasmo si avvicina sempre di più, di nuovo. Il mio corpo si tende, il mio respiro si fa sempre più affannoso. E poi, finalmente, esplodo in un orgasmo potente, intenso e travolgente. Grido di piacere, mi aggrappo a loro, sento il mio corpo tremare mentre anche Luca viene con me

Lentamente si ferma e si tira fuori da me.. Ci sdraiamo sul letto uno accanto all’altra. Siamo tutti e tre sudati, esausti, appagati.

Esattamente quello che desideravo per la notte del mio trentacinquesimo compleanno.

Clicca per votare questo articolo!
[Voti: 2 Media: 4]

Leggi altri racconti erotici:

Nina Love è l’app di audio racconti erotici pensati per il tuo piacere.

Inizia ad esplorare gratis tutti i nostri audio per 7 giorni.

Iscriviti alla nostra newsletter settimanale e ricevi gratuitamente il tuo primo audio erotico.
Invalid email address