nina
Home > Racconti erotici > Come mai prima

Come mai prima

La pioggia batte incessante contro i vetri dell’appartamento, un suono ritmico e ipnotico che mi accompagna mentre aspetto, seduta sul divano, che Tommaso arrivi. L’ho conosciuto qualche settimana fa, in un locale della città, e da allora non abbiamo fatto altro che scriverci, scambiandoci messaggi sempre più audaci e provocanti. È uno di quei tipi che non vuoi come fidanzato, ma che ti immagini siano molto bravi a letto. Sicuro di sé, un po’ sbruffoncello, ma con un sorriso che… ciao! Oggi, finalmente, abbiamo deciso di incontrarci a casa mia.

Sono nervosa, eccitata, non riesco a stare ferma un attimo. Mi alzo dal divano, vado in cucina a versarmi un bicchiere di vino, poi torno indietro e mi siedo di nuovo, incrociando e sciogliendo le gambe in un gesto compulsivo. L’attesa mi sta consumando, spero ne valga la pena…

Finalmente sento il suono del citofono, e vado ad aprire. Lo attendo con la porta mezza aperta, mi sono vestita provocante per lui e non voglio che i vicini mi vedano. Il mio cuore batte all’impazzata quando lo vedo aprire la porta delle scale e percorrere il pianerottolo, sorridendomi. È ancora più bello di quanto ricordassi, con quel sorriso da stronzetto e quegli occhi che mi scrutano come se volessero divorarmi.

“Ciao, principessa,” mi dice scherzando, avvicinandosi a me. “Ti sei fatta desiderare, sai?”

“Lo so,” rispondo, sorridendo a mia volta. “Non ero sicura di volerti rivedere… ma adesso voglio proprio capire se sai fare davvero quello che scrivi.”

Tommaso ride, una risata profonda e sensuale, poi mi afferra per i fianchi e mi tira a sé, facendomi sentire la sua eccitazione. “Oh, non preoccuparti, principessa,” sussurra, stringendomi forte. “Ti farò godere come non hai mai fatto prima.” Io onestamente, non aspettavo di sentirmi dire altro…

Faccio giusto in tempo a richiudere la porta alle mie spalle che sento le sue mani che iniziano a esplorare il mio corpo, scivolando lungo i fianchi e risalendo fino ai seni. Li massaggia con decisione, facendomi gemere di piacere, mentre le sue labbra si posano sul mio collo, succhiandolo e mordicchiandolo con una fame che mi fa impazzire.

Io ricambio le sue attenzioni, le mie mani si insinuano sotto la sua maglietta, accarezzando il suo petto muscoloso e i suoi addominali da palestrato. Lo sento tremare sotto le mie dita, e questo mi eccita ancora di più, mi fa sentire potente e desiderata.

Poi, le sue mani si spostano sulla mia schiena, scendendo lungo la zip del mio vestito e abbassandola lentamente. Il tessuto scivola via dalle mie spalle, lasciandomi in reggiseno e mutandine, mentre lui mi guarda con un’espressione di puro desiderio.

Nina Love è l’app per chi ama ascoltare audio racconti erotici.

Esplora tutti i nostri audio e le categorie gratis per 7 giorni.

“Sei sexy da morire,” mormora, mentre le sue dita si insinuano sotto il mio reggiseno, liberando i miei seni. “Non vedo l’ora di assaggiarti.”

E con queste parole, si abbassa, prendendo un capezzolo in bocca e succhiandolo con avidità. Io gemo, inarcando la schiena e offrendogli il seno, gli metto la mano tra i capelli mentre lui continua a esplorare il mio corpo, scivolando con le sue mani lungo le cosce e risalendo fino a toccarmi in mezzo alle gambe. Sono completamente bagnata e lui se ne accorge.

“È bello sentire come sei bagnata… mi eccita ancora di più” mi sussurra all’orecchio.

Mi spinge sul divano. Le sue dita iniziano a muoversi sulla stoffa, mio clitoride, disegnando cerchi sempre più rapidi e precisi, mentre la sua bocca continua a succhiare e mordicchiare i miei capezzoli. Io gemo, non riesco a stare ferma un attimo, mi muovo insieme alla sua mano… mentre il piacere mi invade e mi fa perdere il controllo.

Poi, si abbassa ancora, scivolando lungo il mio corpo e posizionandosi tra le mie gambe. Io lo guardo, eccitata e trepidante, mentre le sue dita si insinuano sotto il mio perizoma, abbassandolo lentamente e lasciandomi completamente nuda davanti a lui.

“Sei così bagnata, principessa,” mormora, mentre le sue dita si insinuano dentro di me, facendomi gemere di piacere. “Hai fatto la brava in questi giorni?”

Annuisco, disperata, e lo vedo sorridere alla mia esasperazione. Si abbassa, posizionando la sua bocca in mezzo alle mie gambe e iniziando a leccarmi con gusto. La sua lingua si muove lentamente attorno al mio clitoride, mentre le sue dita continuano a muoversi dentro di me, facendomi quasi gridare.

Io mi aggrappo ai cuscini del divano, mentre il piacere mi invade e mi fa perdere il controllo. Continua a leccarmi, a succhiare il mio clitoride, a farmi godere. E io mi lascio andare, mi abbandono completamente al piacere, mentre la pioggia batte incessante contro i vetri dell’appartamento.

Dopo quello che non capisco se sia un’eternità o un secondo, sento l’orgasmo arrivare, come un’onda travolgente che mi fa tremare e urlare di piacere. Lui non mi lascia scampo, continua a toccarmi e leccarmi mentre io ho questo orgasmo lunghissimo, che sembrano tante onde una dopo l’altra. Le sue dita e la sua lingua sono ovunque, toccano punti che risvegliano sensazioni nuove per me. Quando penso di poter sopportare più la sua lingua su di me, ricomincia a montare il piacere…e non so quante volte questa cosa succede.

Fino a che, finalmente, mi lascia andare… esausta e in uno stato di piacere cosmico. Lui si alza, sorridendomi, mentre io lo guardo, ancora tremo per il piacere.

È come se lentamente mi riconnettessi con il mondo attorno a me. Sento la pioggia sempre più forte che batte contro le finestre.

“Ti avevo detto che ti avrei fatto godere come non hai mai fatto prima,” mi dice, mentre si avvicina a me e mi bacia, facendomi assaggiare il mio stesso sapore.

“Lo so,” rispondo, sorridendo a mia volta. “Però non pensavo così…”. Scoppiamo entrambi a ridere. “Adesso tocca a te”, gli dico.

“Pensi che abbia già finito con te principessa?” mi risponde con un sorriso deliziosamente strafottente. E con queste parole, mi tira su dal divano, prendendomi per mano e mi porta nella mia camera da letto…

Clicca per votare questo articolo!
[Voti: 1 Media: 5]

Leggi altri racconti erotici:

Nina Love è l’app di audio racconti erotici pensati per il tuo piacere.

Inizia ad esplorare gratis tutti i nostri audio per 7 giorni.

Iscriviti alla nostra newsletter settimanale e ricevi gratuitamente il tuo primo audio erotico.
Invalid email address