nina
Home > Blog > Empowerment > Empowerment femminile in Italia: rompiamo il tabù del silenzio

Empowerment femminile in Italia: rompiamo il tabù del silenzio

empowerment femminile in Italia

Il risveglio della consapevolezza femminile

Negli ultimi anni l’Italia sta (finalmente) vivendo una sorta di risveglio. Parole come empowerment femminile, indipendenza e uguaglianza di genere cominciano ad essere sempre più comuni.

Nonostante ciò, la strada verso la parità di genere è ancora molto lunga. Il Forum Economico Mondiale nel suo “Global Gender Gap Report 2023” posiziona l’Italia al 79° posto (sotto l’Uganda e sopra la Mongolia) su 146 paesi per parità di genere, sottolineando la necessità di un impegno maggiore nell’uguaglianza salariale, nella rappresentanza politica e nell’accesso all’istruzione.

Secondo l’Istat infatti, la partecipazione femminile nel mercato del lavoro ha raggiunto il 42%, nonostante le donne rappresentino il 51% della popolazione. E’ soprattutto questo aspetto che influenza fortemente il gender gap rispetto agli uomini e la distanza dagli altri Paesi.

In Italia la donna è storicamente madre, moglie e responsabile della cura della propria famiglia, e quando si sposa anche di quella acquisita. Quando entrambi i partner lavorano, gli uomini si prendono cura solo del 37% del lavoro domestico (nei casi migliori). Questo vuol dire che oltre il 70% dei lavori domestici sono sulle spalle delle donne lavoratrici. In sud Italia le statistiche sono pure peggio.

Non solo le donne lavoratrici lavorando di più, ma vengono anche pagate di meno. Secondo gli ultimi dati dalla Commissione europea, infatti guadagnano in media il 13% in meno meno degli uomini. In pratica, per ogni euro che un uomo guadagna, una donna ne guadagna solo 87 centesimi.

In questo contesto non sorprende che tra le donne che fanno parte di un consiglio di amministrazione, solo il 2% sono Amministratrici Delegate.

L’empowerment sessuale come parte integrante dell’empowerment femminile in Italia

All’interno di questo contesto di crescita e sfida, l’empowerment sessuale emerge come uno degli aspetti fondamentale dell’empowerment femminile. La libertà di esplorare e esprimere la propria sessualità in maniera consapevole e autonoma è un diritto fondamentale per le donne, eppure rimane uno degli ambiti più tabù e meno discussi. L’empowerment sessuale va oltre la mera libertà sessuale; si tratta di riconoscere e affermare il proprio diritto al piacere, alla conoscenza del proprio corpo e alla salute sessuale e riproduttiva. Questa dimensione dell’empowerment femminile è cruciale per lo sviluppo di un senso di autostima e per la capacità di prendere decisioni autonome nella vita personale e professionale.

Pensando a quello che è successo negli Stati Uniti, dove l’aborto è diventato illegale in molto stati, è facile capire quanto questi diversi aspetti della nostra vita si influenzino a vicenda. Gli Stati Uniti ti sembrano lontani? E’ del 24 gennaio 2024 la frase ” L’aborto non è un diritto” detta in Parlamento, durante un convegno della Lega.

Essere indipendenti nelle nostre scelte riproduttive ci permette di compiere scelte autonome anche in tema lavorativo. Per questo quando parliamo di empowerment è importante non “dimenticare” alcun aspetto.

Nina è l’app di audio racconti erotici, pensati per il piacere femminile.

Inizia ad ascoltare gratis per 7 giorni.

Verso un futuro più equo

Mentre l’Italia fa lenti passi in avanti, la strada verso la parità di genere è ancora lunga. Le iniziative come WomenX Impact mostrano la via, promuovendo l’educazione finanziaria e l’innovazione come strumenti per l’empowerment femminile. Donne speciali come Michela Murgia o Cathy La Torre o collettivi come Non una di meno, richiamano tutte noi all’azione. Alla presa di coscienza.

Tuttavia, è cruciale che ognuna di noi sia pienamente informata sulle proprie opzioni riproduttive e professionali, per poter fare scelte informate senza dover sacrificare i propri sogni o priorità​​.

Questo visione richiede un impegno collettivo: dalle politiche aziendali inclusive ai programmi di sviluppo della leadership femminile, dalla sensibilizzazione sull’importanza della salute riproduttiva alla promozione di un equilibrio vita-lavoro che non penalizzi le donne per le loro scelte personali.

Insieme, possiamo costruire un ambiente in cui l’empowerment femminile non sia solo un ideale, ma una realtà quotidiana.

Scritto da

Lara D.

Nina è l’app di audio racconti erotici pensati per il piacere femminile.

Inizia ad esplorare gratis tutti i nostri audio per 7 giorni.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Scopri i segreti del piacere con la nostra newsletter. Storie audaci, consigli piccanti, e una buona dose di ironia ti aspettano.
Invalid email address