nina
Home > Blog > Sessualità > Come raggiungere l’orgasmo femminile: tecniche e consigli per il piacere

Come raggiungere l’orgasmo femminile: tecniche e consigli per il piacere

La complessità dell’orgasmo femminile in coppia, tra piacere fisico e connessione emotiva.

L’orgasmo è un’esperienza unica per ogni donna. Alcune lo descrivono come una serie di scosse rapide e intense, altre come onde di piacere che vanno e vengono. Alcune donne possono raggiungere l’orgasmo in pochi minuti, mentre altre possono aver bisogno di molto più tempo. La durata può variare anche nella stessa donna a seconda di diverse circostanze.

La sua soggettività lo rende quindi sicuramente uno dei temi più affascinanti e, a volte, misteriosi nel vasto universo della sessualità umana. A differenza dell’orgasmo maschile, quello femminile non è però solo una questione fisica, ma si intreccia profondamente anche con fattori psicologici ed emotivi.

Forse anche per questo il 95% degli uomini eterosessuali di solito – o sempre – raggiunge l’orgasmo durante il sesso di coppia, rispetto al solo 65% delle donne eterosessuali (questo fenomeno è noto con il nome di Orgasm Gap).

come raggiungere l orgasmo femminile: problema

E sì, è assolutamente vero che l’orgasmo non dovrebbe essere visto come una meta imprescindibile, ma come un’esperienza piacevole e intensa da vivere con naturalezza all’interno della propria sessualità. Ma è anche vero che la ricerca del piacere è una componente fondamentale dell’intimità, della soddisfazione sessuale e può portare a una maggiore connessione con se stesse e con il/la partner.

Quindi in questo articolo esploreremo le varie tecniche e i metodi, sia fisici che psicologici, che possono aiutare nell’avvicinarsi all’orgasmo. Ad esempio, parleremo dell’importanza dei preliminari, del giusto ambiente rilassante, dell’esplorazione del corpo e delle zone erogene, senza dimenticare il ruolo del gioco erotico e della fantasia.

L’obiettivo é promuovere una visione sana e positiva della sessualità, dove l’orgasmo è un aspetto meraviglioso, da celebrare e da vivere senza pressioni o aspettative limitanti.

1. La scienza dell’orgasmo femminile

come raggiungere l orgasmo femminile - scienza

Aspetti biologici

Il corpo femminile è una mappa complessa e meravigliosa di piacere, con zone erogene che giocano un ruolo chiave e cruciale nell’orgasmo femminile. Queste zone, distribuite con una certa sapienza biologica attraverso il corpo, sono capaci di provocare intense sensazioni quando stimolate adeguatamente. La stimolazione del clitoride, che viene spesso considerata il fulcro dell’orgasmo femminile per la sua incredibile densità di terminazioni nervose e la sua indiscussa capacità di rispondere al piacere, è effettivamente solo la punta dell’iceberg.

Infatti, c’è molto di più da esplorare nel territorio della sessualità femminile, che può includere la stimolazione di altre zone erogene come i capezzoli, il punto G, la zona anale, le labbra, il collo, l’interno delle cosce e altre aree che possono essere altrettanto significative nel contribuire a un’esperienza sessuale piena e soddisfacente. L’esplorazione di queste zone può aprire nuove dimensioni dell’intimità e del piacere, evidenziando la ricchezza e la varietà delle vie attraverso le quali le donne possono raggiungere il piacere sessuale e l’apice dell’eccitazione, l’orgasmo.

Fattori psicologici

L’orgasmo femminile, anche dal punto di vista psicologico è un fenomeno estremamente complesso e può essere condizionato da una molteplicità di fattori. Tra questi, rientrano variabili come lo stato emotivo, il livello di stress che può influenzare negativamente la capacità di rilassarsi completamente durante il sesso, e il grado di comfort con il/la partner, elemento chiave per instaurare un clima di fiducia reciproca.

La capacità di lasciarsi andare, di abbandonarsi alle sensazioni piacevoli e alle emozioni del momento, è un aspetto cruciale per il raggiungimento dell’orgasmo. L’atto di “lasciarsi andare” non è sempre scontato, poiché richiede una condizione di vulnerabilità controllata che non tutte le persone sono disposte a vivere o in grado di gestire, soprattutto se ci sono preoccupazioni o insicurezze legate alla propria immagine corporea o alla relazione di coppia.

Per molte donne, infatti, il raggiungimento dell’orgasmo è strettamente legato al sentirsi in un ambiente protetto, caldo ed accogliente, dove le parole e i gesti del/della partner trasmettono amore, rispetto e considerazione. Questo contesto contribuisce a creare quella connessione emotiva che spesso è preludio e fondamento per un’esperienza sessuale appagante.

Infatti le donne in una relazione della durata di sei mesi o superiore presentano una probabilità superiore di oltre sei volte di raggiungere l’orgasmo durante un rapporto sessuale, rispetto a una donna che ha un incontro sessuale occasionale per la prima volta.

In sintesi, l’intimità emotiva e la qualità della relazione giocano un ruolo significativo e talvolta determinante nella possibilità di vivere pienamente la sessualità e le sue espressioni più profonde, tra cui l’orgasmo. Quando questi aspetti sono curati e valorizzati all’interno della coppia, si crea il giusto ambiente perché la donna possa sentire un senso di liberazione da barriere mentali e fisiche, e possa quindi esplorare con maggiore gioia e meno costrizioni la propria sessualità.

come raggiungere l orgasmo femminile: dialogo

E’ ora di smettere di pensare che sia il/la partner responsabile del nostro orgasmo. Siamo noi che dobbiamo essere responsabili di comunicare cosa ci piace e come vogliamo essere toccate. Se non lo facciamo e non raggiungiamo l’orgasmo, è una nostra responsabilità. Infatti parlare in modo sincero dei propri desideri e delle proprie preferenze è un passo fondamentale per il raggiungimento dell’orgasmo femminile. Il 59% delle donne ha simulato almeno un orgasmo nella propria vita. Piuttosto che dire cosa ci piace, preferiamo far credere al partner che tutto sia “perfetto” così.

La trasparenza e l’onestà nel condividere ciò che si prova, ciò che si preferisce e ciò che invece non ci piace permette di creare un dialogo costruttivo con il/la partner, creando un ambiente di comprensione e di accettazione reciproci. Questo non solo contribuisce a migliorare l’esperienza sessuale, ma aiuta anche a rafforzare il legame affettivo e la connessione emotiva tra partner, che sono la base per una vita sessuale appagante e completa.

Non possiamo delegare all’altra persona il nostro piacere, dobbiamo aiutarla a capire cosa proviamo.

Costruire intimità

L’intimità non nasce solo in camera da letto. È nei piccoli gesti quotidiani, negli sguardi che si incrociano e nelle parole che vengono scambiate, che si può trovare la vera essenza di un legame intimo. Dedicare momenti di qualità al/alla proprio/a partner, scegliendo attività da fare insieme o semplicemente concedendosi del tempo per parlare e ascoltarsi, contribuisce ad approfondire la connessione reciproca. Questi momenti diventano il terreno fertile per un’intimità più ricca e soddisfacente. Comunicare i propri pensieri, paure, desideri e aspettative senza timore di essere giudicate (anche fuori dal letto), ci permette di sentirci più a nostro agio durante la sessualità.

3. Preliminari, desiderio e stimolazione

come raggiungere l orgasmo femminile - preliminari

I preliminari sono spesso considerati solo un’introduzione al sesso, ma in realtà sono una parte cruciale dell’esperienza sessuale complessiva. Sono infatti un momento essenziale per predisporre mente e corpo al piacere, per questo non andrebbero mai dimenticati.

Durante una giornata normale siamo bombardate da stimoli diversi, il lavoro, la famiglia, i soldi… chi più ne ha più ne metta. Il corpo e le mente hanno bisogno di tempo per rilassarsi e lasciarsi andare, hanno bisogno di potersi riconnettere con il momento presente, con noi stesse.

Ma esattamente a che cosa facciamo riferimento con la parola preliminari? A tutte quelle attività, fisiche o mentali, che accendono il desiderio. Un preliminare è un messaggino mandato ore prima di una serata insieme che dice, “ho voglia di te”. Oppure un massaggio alla schiena o anche un bicchiere di vino insieme, ridendo e guardandosi negli occhi. E’ un bacio o anche un tocco che coinvolge tutto il corpo, il contatto tra la tua pelle e quella dell’altra persona, senza necessariamente iniziare con una stimolazione diretta delle parti erogene.

Un preliminare è tutto quello che costruisce l’anticipazione e aumenta il desiderio, rendendo poi l’atto sessuale stesso (penetrativo o meno) molto più appagante. Per questo sono così importanti, più una donna è eccitata e più sarà facile raggiungere l’orgasmo.

Nina è la prima app di audio erotici, pensati per il piacere femminile.

Inizia ad ascoltare gratis per 7 giorni. Ascolta adesso

4. Tecniche di stimolazione per raggiungere l’orgasmo

come raggiungere l orgasmo femminile - tecniche

Conoscere i punti di maggiore piacere e come stimolarli richiede attenzione e pazienza. Come abbiamo detto, ogni donna è diversa e ha gusti diversi per questo è importante dire al/alla partner cosa piace a NOI (che siamo tutte diverse). E ovviamente possiamo dire ad un’altra persona cosa ci piace, solo se lo abbiamo sperimentato e ci conosciamo. Per questo la masturbazione femminile è la base imprescindibile di una vita sessuale di coppia soddisfacente, è un passo fondamentale per comprendere cosa stimola il nostro piacere. La stimolazione può essere fatta in diversi modi:

Penetrazione

Presta attenzione: l’81,6% delle donne non raggiungono l’orgasmo solo con il rapporto sessuale penetrativo (senza stimolazione aggiuntiva del clitoride)! Questo dato da solo, dovrebbe aiutarti a capire quanto siano fondamentali i preliminari e l’uso di altre forme di stimolazione. Non importa quanto sia bravo lui, il solo atto penetrativo non è sufficiente alla donna per godere.

Manuale

La stimolazione manuale, che si tratti di auto-stimolazione o di un’attività condivisa con il/la proprio/a partner, rappresenta un metodo estremamente efficace per esplorare i propri gusti e raggiungere il piacere. Si può optare per una varietà di tecniche e sperimentazioni: tocchi delicati o più decisi nella pressione esercitata, modifiche nel ritmo che possono spaziare da lento e sensuale a veloce ed energico, così come nei movimenti, che possono essere circolari, lineari, o addirittura seguendo pattern più complessi e creativi, possono effettivamente fare la differenza e aprire un mondo di nuove sensazioni.

La stimolazione manuale può essere associata, in modo efficace per molte donne, alla penetrazione. Può essere il/la partner che ci tocca oppure un’auto stimolazione, che diventa anche estremamente sexy da vedere per l’altra persona.

Orale

Il sesso orale o cunnilingus – dal latino cunnus (vulva) e lingere (leccare) – può essere incredibilmente piacevole per una donna, soprattutto se riesce a lasciarsi andare completamente (cosa non sempre facile). Sembra tra l’altro che possa essere di particolare aiuto nei caso in cui ci sia un basso desiderio femminile, o in coppie in cui si fa fatica a parlare di sesso.

In generale, le donne che ricevono sesso orale nella maggior parte dei rapporti sessuali, hanno il 23% in più di probabilità di raggiungere l’orgasmo rispetto alle donne che non lo ricevono mai. 

Sex toys

I giocattoli sessuali possono aggiungere un’ulteriore dimensione di piacere. Vibratori, stimolatori del clitoride e altri giocattoli progettati per il piacere femminile possono essere esplorati sia in solitaria che in coppia. Possono anche aggiungere una scintilla di novità e eccitazione, aiutando a rompere la routine e a esplorare nuove forme di piacere.

In particolare i vibratori clitoridei, possono essere degli ottimi alleati nell’esplorazione dell’orgasmo, offrendo modalità di stimolazione diverse e spesso più intense.

5. Punti di stimolazione chiave

come raggiungere l orgasmo femminile - clitoride

Il clitoride è spesso il punto chiave per l’orgasmo femminile, ma non è l’unico. Altre aree come i capezzoli, il G-spot e persino zone meno convenzionali possono giocare un ruolo nel piacere sessuale. In questa sezione, per semplicità esploreremo le varie tecniche di stimolazione sessuale, concentrando l’attenzione sulle aree clitoridea e vaginale. È importante ricordare (di nuovo!) che ogni donna è unica e ciò che funziona per una potrebbe non funzionare per un’altra. L’esplorazione e la sperimentazione personale sono super importanti.

Tecniche di stimolazione clitoridea

1. Stimolazione diretta e indiretta:

  • La stimolazione diretta del clitoride è la più intensa (per alcune donne anche troppo). Utilizza le dita o un sex toy con un tocco inizialmente leggero e circolare, regolando la pressione secondo le preferenze.
  • Per la stimolazione indiretta, applica una leggera pressione o movimenti attraverso il cappuccio clitorideo, che può essere meno intenso ma altrettanto piacevole. Oppure utilizzando un tessuto, tra il clitoride e il punto di contatto. O ancora, muovi tutta la zona (comprese le grandi labbra) con la mano piatta.

Forse non tutte sanno che il clitoride, così come il pene, durante l’eccitamento aumenta di volume e turgore. Ed esattamente come il pene, ha un cappuccio: è costituito da un lembo di pelle formato dalle piccole labbra, che ricopre il clitoride quando non è in stato di eccitazione.

2. Variazione di ritmo e pressione:

Inizialmente alterna tra movimenti rapidi e lenti, leggeri e intensi, per scoprire cosa risuona di più con il tuo corpo. Quando però trovi quello che ti piace, rimani fedele a quel movimento fino a raggiungere l’orgasmo. Non avere fretta, respira e lasciati andare.

3. Uso di Lubrificanti:

Un buon lubrificante può aumentare il piacere, riducendo l’attrito e rendendo il tocco più scivoloso e sensuale. Può essere una strada inattesa per un orgasmo potente.

Tecniche di stimolazione vaginale

1. Stimolazione del Punto G:

Situato a circa 2-3 cm all’interno della vagina sulla parete anteriore, il Punto G può essere stimolato con un dito curvo o un sex toy specifico. La pressione e il movimento ritmico in questa zona possono portare a un’intensa sensazione di piacere.

2. Esplorazione di diverse profondità e angoli:

La penetrazione non deve essere profonda per essere piacevole. Giocare con diversi angoli e livelli di penetrazione può rivelare nuove aree di piacere.

3. Combina stimolazione clitoridea e vaginale:

Molte donne trovano che la combinazione di stimolazione clitoridea e vaginale porti più facilmente all’orgasmo. Questo può essere fatto manualmente, con sex toys, o durante il rapporto sessuale (grazie ad un’azione meccanica di sfregamento).

6. Posizioni sessuali e movimento

come raggiungere l orgasmo femminile - posizioni

Esistono posizioni specifiche che possono facilitare l’orgasmo femminile. Come non ci stancheremo mai di ripetere, esplorare e sperimentare può rivelarsi molto utile. La chiave è trovare appunto l’angolazione e la stimolazione giusta.

Una tecnica in particolare sembra particolarmente indicata per favorire l’orgasmo femminile:

la tecnica di allineamento coitale (o posizione CAT). Questa tecnica pare essere così famosa, ad essersi guadagnata una puntata speciale di Masterclass, la famosa piattaforma in abbonamento che offre corsi di tutti i tipi.

In sintesi è una variante della posizione del missionario in cui l’uomo (o partner penetrante) si posiziona leggermente più in alto per stimolare la vulva e il clitoride della donna, dondolando o sfregando il pube per creare attrito anziché utilizzare una tipica penetrazione in avanti e indietro.

L’attenzione sulla stimolazione del clitoride rende la posizione CAT particolarmente utile per le persone con vulva che apprezzano la stimolazione clitoridea o che faticano a raggiungere l’orgasmo solo con la penetrazione vaginale (cioè quasi tutte).

7. Fantasie sessuali e orgasmo femminile

come raggiungere l orgasmo femminile - fantasie

Secondo uno studio Il 20% delle donne ha raggiunto almeno una volta nella vita l’orgasmo solo pensando alla propria fantasia preferita.

Questa per noi è una riprova di quanto la fantasia e i desideri siano importanti per la nostra sessualità: per questo abbiamo creato Nina, una piattaforma interamente dedicata al piacere femminile. Partendo da racconti di fantasie sessuali femminili, abbiamo creato una raccolta di audio racconti erotici pensati per accompagnarti nei momenti di sesso, in solitaria o in coppia.

Nina è la prima app di audio erotici, pensati per il piacere femminile.

Ascolta gratis per 7 giorni. Prova adesso

8. Conclusione: ascoltare il proprio corpo e non aver paura di esplorare sono passi fondamentali.

In definitiva, il percorso verso un orgasmo è un’esperienza molto individuale che non ha una definizione unica e completa. Evita il confronto con altre persone o concetti preesistenti su come dovrebbe essere un orgasmo, perché l’esplorazione della propria sessualità è un viaggio estremamente personale, unico per ogni individuo.

La conoscenza del proprio corpo gioca un ruolo cruciale in questo viaggio. Ascoltare attentamente le reazioni e le sensazioni che emergono durante l’intimità può portare a una maggiore comprensione di ciò che piace. Non sottovalutare l’importanza di dedicare tempo alla scoperta di ciò che effettivamente ti stimola e gratifica personalmente.

Una mente aperta e la libertà di esplorare senza paura e giudizio sono elementi imprescindibili. Questo può includere la sperimentazione di nuove pratiche, giochi di ruolo, l’utilizzo di sex toys o semplicemente il cambiamento delle routine abituali. La varietà e la novità possono essere catalizzatori potenti nell’esaltare le sensazioni fisiche e emotive legate al piacere sessuale.

Buon divertimento!

Scritto da

Nina

Nina è l’app di audio racconti erotici pensati per il piacere femminile.

Inizia ad esplorare gratis tutti i nostri audio per 7 giorni.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Scopri i segreti del piacere con la nostra newsletter. Storie audaci, consigli piccanti, e una buona dose di ironia ti aspettano.
Invalid email address