UN NOIOSO POMERIGGIO IN QUARANTENA

di LS

 

Il turno era stato massacrante, non ne potevo più di sentire i colleghi e quelli dei piani superiori che la situazione nel nostro reparto doveva cambiare, per fortuna mi aspettavano due giorni di riposo, soprattutto mentale.

Arrivai a casa, feci una doccia e mi sdraiai sul divano, comodo, in tv niente di interessante, Netflix qualcosa passava ma ero troppo stanco, il cellulare, un beep beep, non avevo guardato il cellulare per un paio di ore, un messaggio di notifica di una persona nuova che iniziava a seguire il mio profilo. Vado a sbirciare il suo, era giovane e carina, le foto erano accattivanti, intriganti, alcune indecenti. Decido di mandarle un messaggio.

Ciao, ho visto che hai iniziato a seguire il mio profilo…

Aspetto un po’ per vedere se compare on line intanto alla tv passano decine d castronerie, un beep beep, segnale di un messaggio, la giovane mi ha risposto

Ciao, si mi sono messa a sbirciare un po’ di foto e quelle nel tuo profilo e mi sono piaciute

Bene, molto bene, ma tu nel tuo profilo non ne hai tipo le mie?

Ebbene si, ho fatto quello che il suo profilo non lo era andato a vedere, non troppo, lo stretto necessario per capire che la ragazza aveva voglia di conversare in modo un po’ più ardito.

Beh, no, non sono molto per le immagini degli altri, preferisco postare le mie foto personali

Ah, quindi ti diverti con i selfie

Qualche selfie, si dai, è normale, siamo un po’ tutti egocentrici e ci piace stare al centro dell’attenzione e i selfie, aiutano no?!

Hai ragione, ma io preferisco sapere di te, non da una foto, ma per quello che avresti da dirmi

Non c’è molto da dire…

Secondo me invece hai molto da dire, ad esempio, dimmi, quale è una delle foto del mio profilo che ti è piaciuta?

Fammi pensare… – quella della ragazza di schiena in culotte, con le manette

Veramente? –  chiedo io – incuriosito da questa ragazza a cui sembra piacere l’essere una sottomessa

Si, veramente, e sai, proprio ieri, fantasticavo proprio pensando alle manette, ma le mie fantasie non mi hanno proprio soddisfatto

Raccontami

Non c’è molto da raccontare, immaginavo, ecco

Cara mia, con quelle labbra così carnose, so io cosa farei sai.

Ah, e dimmi,

Intanto per cominciare, ti prenderei il viso per sentire che sapore hanno queste tue labbra carnose, immaginando a come potrebbero essere “le altre”, poi farei in modo che le tue mani andassero sui miei pantaloni, e mentre ti tengo il viso tra le mani, pretenderei che mi sbottonassi i pantaloni, lo senti già come è gonfio si? Con il viso tra le mani, ti ci farei appoggiare le labbra, mentre con le mani inizieresti a giocare con le mie palle. Tra un gioco di lingua e di mano, ormai il cazzo è nel pieno del suo vigore e ho voglia di sentirti

Come mi vorresti sentire? Con la Lingua? Con le mani?

Oh cara mia, con le mani prima, il seno, oh il tuo seno, i tuoi capezzoli già duri e più gioco con i tuoi capezzoli, più sento entrare nella tua bocca il mio cazzo, che lingua, che bocca.

Sei brava con la bocca, sai che mi piace che cominci dalle palle, e le inondi della tua saliva, sai che mi piace quando me le succhi con forza quasi a farmi male, e poi quando sali con la lingua per tutta la lunghezza del cazzo, quasi mi viene voglia di farti smettere per scoparti, è talmente meraviglioso il gioco di lingua che hai

Voglio che ti spogli mentre me lo prendo in mano, mi piace guardarti mentre ti spogli!

Ti piace? Che altro ti piace?

Comandare, ecco cosa mi piace e tu devi fare ciò che ti dico io!

Vienimi di fronte, fammi vedere il tuo bel culo, e con le mai aiutati, e allargati le natiche, voglio affondare il mio viso nella tua figa, è bagnata emana voglia di sesso, inizio a leccartela così, piano, lentamente le braccia che cercano il mio viso, le prendo, ti incrocio i polsi, sei bloccata, non puoi muoverti, se non la figa, sotto la mia lingua. Ti lascio le braccia, mi servono le mani, così bagnata, un dito entra dentro di te facendoti gemere dal piacere, e intanto il clitoride è sempre più gonfio, ti si è bagnato anche il culo, richiama attenzione.

Oh, sai vero cosa mi sta succedendo là sotto?

Dimmelo

Oh, mi sto bagnando

Bene, ma ora stai ferma, perché voglio farti sentire cosa ti aspetta, inizio a giocare con il mio cazzo tra il culo e la figa, sei sempre più bagnata e vogliosa

Se continui così però mi fai godere veramente

Dimmi che lo vuoi! Dimmi che vuoi il mio cazzo dentro di te

Lo voglio, voglio il tuo cazzo, scopami!

Brava! Sentilo, sentilo come entra bene, e intanto il tuo respiro è spezzato e i tuoi gemiti vanno al ritmo dei miei colpi

Oh, ho proprio fame, ho fame di cazzo

Sentilo, sentilo tutto, tenerti inarcata per i capelli lunghi, folti, mentre ti scopo con forza, non voglio farti godere, non ancora, prima me lo devi riprendere in bocca e sentire il sapore che hai

MI piace il mio sapore, mi piace tenertelo in bocca, è duro, è lungo roseo e carnoso, le tue palle poi sono così gonfie, mi piacciono tra le mani, come stai gemendo ogni volta che affondo la bocca, ti piace guardami mentre te lo succhio avidamente

Ti meriti un’altra penetrazione, girati e fattelo mettere dentro

Oh si, per piacere, ancora, dammene ancora,

Due colpi e quasi vengo, ma voglio premiarti, ti concedo il piacere e l’onore di montare sopra di me per farti godere meglio e per guardarti mentre godi, il tuo seno richiama le mie mani e la mia bocca, sei brava a muoverti anche sopra, montami si, e godi, si

Oh, si, sai che, oh si, vengo, vengo, vengo!!!!!!!

Sento queste parole e…eccolo, si sborro anche io, dentro di te, oh, ero pieno…cola tutto.

Sono felicissimo! Brava, adesso puoi riposarti, fino alla prossima …

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *