CHE COS’È LA LIBIDO?

Libido è un termine comunemente utilizzato per descrivere la pulsione o il desiderio sessuale. L’Organizzazione Mondiale della Sanità afferma che la salute sessuale è uno stato di benessere fisico, emotivo, mentale e sociale, ed è il motivo per cui i medici oggi riconoscono l’importanza della libido come uno degli indicatori chiave della salute generale e della qualità della vita.

 

Che cos'è la libido
Nel corso della storia, il termine “libido” ha avuto un significato diverso nel lavoro di psichiatri e psicoanalisti – Sigmund Freud lo collocò da un lato del suo dualismo istintuale, mentre Carl G. Jung identificò la libido come energia psichica. Oggi, definizioni così ampie sono raramente usate, e quando parliamo di libido, siamo per lo più concentrati sulla pulsione sessuale.

Infatti originariamente la libido era concepita come di origine biologica, solo oggi è influenzata da una marea di fattori psicosociali e culturali. È riconosciuta come una forza importante nell’evoluzione darwiniana della selezione naturale, con lo scopo evolutivo di sollecitare le specie a procreare, passando quindi il materiale genetico alle generazioni successive.

La pulsione sessuale è un tratto comune della riproduzione dei mammiferi e degli uccelli, quindi molte specie sperimentano oscillamenti nella risposta sessuale durante il ciclo estrale. Le donne rimangono sessualmente ricettive in senso fisiologico durante tutto il ciclo mestruale, con sottili variazioni cicliche. Da una prospettiva evolutiva, qualsiasi meccanismo che possa aumentare la frequenza dei rapporti durante i giorni fertili ha un vantaggio selettivo migliorando le possibilità di concepimento.

le specifiche dell’attrazione possono essere influenzate a livello culturale

Il desiderio sessuale umano è molto mentale con profonde radici nel nostro ambiente culturale. Sebbene l’impulso sessuale di base sia principalmente di natura biologica, le specifiche dell’attrazione possono essere influenzate a livello culturale, specialmente in età precoce.

Base ormonale e neurobiologica della pulsione sessuale

Sia negli uomini che nelle donne, la libido è direttamente collegata agli ormoni androgeni (ovvero il testosterone). Poiché gli uomini hanno circa 40 volte più testosterone delle donne, si pensa che abbiano una pulsione sessuale più intensa; tuttavia, viene dimostrato anche un comportamento più aggressivo. Tale disparità nei livelli di testosterone esiste anche in altri mammiferi, quindi la maggior parte delle specie mostra un pregiudizio verso l’impulso sessuale più pronunciato e l’aggressività dei maschi rispetto alle femmine.
Il ruolo esatto dei peptidi nella pulsione sessuale e nell’eccitazione non è ancora certo, in parte a causa dei loro numerosi ruoli e siti di azione. Tuttavia, l’ossitocina – un neuropeptide soprannominato anche “ormone legante” – è importante sia nel comportamento sessuale che in quello parentale. Oltre alla regolazione per l’impulso sessuale, i complessi percorsi neurali dell’ossitocina controllano l’erezione del pene e la motivazione sessuale in generale.

La dopamina gioca un ruolo importante nella libido e nella motivazione. Questo ormone e neurotrasmettitore è uno dei principali attori del corpo umano. Gli ormoni steroidei preparano il terreno per una maggiore sintesi della dopamina e il suo rilascio durante periodi di risposta sessuale potenziata, con conseguente aumento della pulsione sessuale.

Fonte: news-medical.net.

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *