10 CONSIGLI PER PREPARARTI AL TUO PRIMO ASSORBENTE INTERNO

Ciao ragazze! Io sono Nina, ho 15 anni e oggi sono qui per raccontarvi della mia prima esperienza con gli assorbenti interni e darvi qualche consiglio a riguardo.

LINK IMMAGINE: Loryn Brantz for BuzzFeed

Avevo 13 anni quando mi è arrivato il ciclo per la prima volta, e il primo assorbente che ho utilizzato è stato interno. Avevo una certa confidenza con l’idea degli assorbenti interni, considerato che mia mamma e le mie sorelle li usano regolarmente, rendendoli completamente normali ai miei occhi, ma soprattutto necessari per questioni di comodità e spensieratezza.

Prima che il fatidico menarca si presentasse, ho avuto diversi mesi di impazienza, curiosità e ricerche. Mi sono rivolta al mio migliore amico internet, che a qualunque domanda gli facessi, forniva una risposta più che dettagliata e utile alla me tredicenne che non vedeva l’ora di poter essere come tutte le sue amiche. Ho passato serate intere a documentarmi guardando video di ragazze condividere le loro storie e i loro consigli.

E così è filato tutto liscio, sapevo esattamente come fare e mi sentivo a mio agio tutto il tempo

La cosa che mi interessava di più, però, era sapere quali cose utilizzare; come essere e sentirmi preparata ad ogni ciclo in termini di oggetti da avere sempre con me, come assorbenti interni, esterni, salviette e rimedi per dolori mestruali. In seguito ad una grande ricerca, ho deciso di portare sempre con me due assorbenti interni e uno esterno. Non si sa mai, mi son detta. Sta di fatto che sono rimasti in una tasca remota della mia cartella per mesi prima che finalmente io abbia potuto usarli, e quando è successo, mi sentivo abbastanza pronta per utilizzare quello interno. E così è filato tutto liscio, sapevo esattamente come fare e mi sentivo a mio agio tutto il tempo. Ho notato però, parlandone con le mie amiche, che non per tutte è scontato, e che alcune ragazze si trovano in difficoltà e a disagio a parlarne, chiedere consiglio o appunto utilizzarli.

Per questo, oggi voglio darvi qualche consiglio e dritta per prepararvi al meglio al vostro primo assorbente interno!

1. Apprendi le parti anatomiche del tuo apparato sessuale
Una delle ragioni per cui molte ragazze e donne hanno paura di provare un assorbente interno è perché non conoscono al meglio le loro parti del corpo. Questa è una piu che valida ragione perché, a differenza dei ragazzi, il tuo apparato sessuale è all’interno del tuo corpo dove non lo puoi vedere. Entra in confidenza col tuo corpo imparando le parti della vulva; una volta apprese le funzioni di ogni parte, non sarà più un mistero e inserire il tuo primo assorbente interno sarà meno spaventoso.

2. Impara ad inserire un assorbente interno
Quando provi qualcosa di nuovo, è bene che tu impari a farlo nel modo giusto.
Segui dei tutorial su internet o chiedi a tua mamma o sorella, ti spiegheranno come funziona e ti rassicureranno. Impara ad usare l’applicatore e a capire se è inserito correttamente, è piu semplice di quanto sembri!

3. Trova l’apertura vaginale con un dito, non l’applicatore
Il prossimo passaggio è trovare la tua apertura vaginale, dove andrà inserito l’assorbente.
Trovare la tua apertura vaginale è molto piu facile da fare con un dito che con l’applicatore stesso, perché puoi toccare e sentire.

4. Sì, hai un’apertura vaginale!
A meno che tu non sia un ragazzo o una sorta di miracolo della medicina, hai un’apertura vaginale. Il tuo ciclo esce dalla tua apertura vaginale, quindi non ti preoccupare, ce l’hai! Anche se fai fatica a trovarlo, ce l’hai!

5. Sì, l’assorbente interno entra nell’apertura vaginale, non è troppo stretta
Se fai fatica ad inserire l’assorbente le prime volte, compra degli assorbenti più fini, molte ragazze lo trovano più comodo da inserire.

6. È impossibile che un assorbente interno si perda
La vagina ha una fine, è un “tubo” che finisce con la cervice. I tuoi muscoli vaginali avvolgono l’assorbente e non c’è nessuna parte dove il tuo assorbente si possa perdere, ed è quindi impossibile che si perda nella tua vagina.
Nel caso in cui la cordicina rientri in qualche modo, puoi semplicemente estrarlo cercandolo con una o due dita.

7. Il tuo assorbente interno non può incastrarsi
La tua vagina è un tubo, tutto qui! Non ci si può incastrare nulla!
Anche se il tuo assorbente non è completamente bagnato, puoi estrarlo da secco. Può essere un po’ doloroso ma è impossibile che si incastri.

8. È impossibile inserire un assorbente interno nell’uretra
L’uretra è il foro da dove fai pipi. Ed è semplicemente impossibile! La tua uretra è troppo piccola, il tuo dito o assorbente non ci entreranno mai.

9. Non puoi perdere la verginità con un assorbente interno
Una ragazza perde la verginità quando ha il suo primo rapporto sessuale.
Siccome un assorbente non è un pene, no, non puoi perdere la verginità con un assorbente.

10. Rilassati e continua a provarci!
Quando sei tesa o nervosa anche i tuoi muscoli vaginali si tendono rendendo l’inserimento dell’assorbente piu difficile. So che è difficile rilassarsi quando qualcuno ti dice di farlo, ma il consiglio migliore è di continuare a provarci!

Se non hai ancora provato ad inserire il tuo primo assorbente interno e ne hai bisogno per nuotare o fare sport, lasciati andare e prova! Anche se non ci riesci la prima volta, provaci ancora. Più ci provi e più entri in confidenza col tuo corpo e con l’idea di usare un assorbente interno. Ti renderà piu rilassata, rendendo piu semplice inserire il tuo primo assorbente interno!

Vostra,
Nina

 

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Eccoti! Lascia la tua mail per ascoltare gratuitamente tutti gli audio di Nina.

(Promesso niente spam)

Ben fatto! Ora iniziamo a divertirci 🔥